Senso di angoscia

Un turbine angoscioso
a un tratto mi assale,
dopo che si fatto strada
attraverso i meandri tortuosi
del mio dormiente subconscio.

Prima di tutto comincia
a mozzarmi il respiro nella gola,
che ora divenuto faticoso
e ha smesso di essere
pacato e sereno.

Dopo mi provengono dal cuore
palpitazioni frenetiche
che spingono ansie e timori
ad accavallarsi nella mia mente,
facendomi pensare al peggio.

Tocca infine al mio animo
agitarsi come mare in tempesta,
per cui viene esso assalito
da infinite strane sensazioni
che mi percuotono la calma.

Ma ho dentro anche un altro me,
che disperatamente si ribella
al nuovo stato di cose,
il quale non lo tranquillizza
e gl'instilla solo agitazione.

Erigendo un muro di ottimismo
tra me e la mia angoscia,
finalmente esso riesce
ad acquietare il mio spirito
e a rasserenarmi i pensieri!