Le cose che vorrei

Non sono di questo mondo
le cose che io vorrei,
non avendolo mai abitato
fin dalla sua creazione;
ne è l'esclusiva depositaria
la mia inesauribile fantasia:
dopo averle create irreali,
me le fa alla fine sperare
in un contesto effettuale.

Esse solo mi appagano l'animo,
fino a farmi detestare la malizia,
mi spingono poi ad amare il prossimo
e a inculcarmi il concetto del bene;
infine mi spronano a difendere i deboli
e a combattere qualunque ingiustizia,
invogliandomi ad aborrire la guerra
e a difendere la pace a spada tratta,
a volte mediante sofferenze e sacrifici.

Ma noto che questo tipo di cose
che a gran voce tutti strombazzano,
facendo a gara a chi più urla,
dappertutto continuano a restare
dei virtuali valori irrealizzabili
che sempre rinunceranno ad avere
un loro obiettivo riscontro reale,
per cui seguiterà il mio desiderio
ad avverarsi unicamente nei sogni!