Vittoria interiore

Mugghia forte la bufera
nel mio animo angustiato,
lo travaglia e lo dissesta,
pur di farlo sentire
un rottame dell’esistenza.

Invece io non mi piego,
tengo duro e resisto
alle sue scudisciate,
che tentano di abbattere
soprattutto il mio morale.

Il mio spirito è gagliardo,
ha fibre adamantine
e giammai si sognerebbe
di deporre le armi,
al primo evento rovinoso.

Gli piace la dura lotta,
specialmente se essa,
dopo che avrà vinto,
finirà per risarcirlo
dei suoi ingenti sacrifici.

Quando finalmente
esso vince la battaglia,
ogni strascico di tempesta
gli si dissolve davanti,
lasciandolo fiero sul campo.

Allora in me di nuovo
torna a brillare il sole,
che ricomincia a irradiare
sul mio animo rinato
i suoi benefici tepori.