Disincanto

Scruta la mia mente
delle irrealtà mai sondate,
alle quali riesce a pervenire
grazie alla sua fantasia,
che ama scorrazzare
in piena libertà
per contrade senza confini
e soffuse di magia.

Stupefatti i miei occhi
con ingordigia s'immergono
in un fantastico viaggio:
esso segue il suo percorso
attraverso paesaggi incantati,
che sanno solo regalare
al mio spirito redivivo
tanto gaudio e festoso brio.

Nella nuova dimensione,
la malinconia è stata bandita
ed è permesso ai sorrisi
di aleggiare ovunque;
mentre le dolci emozioni,
s'intrecciano con i fiori,
formando insieme con essi
stupende ghirlande di gioia.

Quando ritorno in me stesso
e la cruda realtà mi obbliga
a chiamare ogni cosa
con l’esatto suo nome,
la vedo scagliarmi addosso
il suo ghigno spietato
perché io viva fino in fondo
il mio amaro disincanto!