Nostalgico

Nostalgico di una fanciullezza
che non potrò mai dimenticare,
di cui ancora sento il bisogno
di riviverla candidamente,
mentre mi lascio cullare
dal suo alone fantastico.

Nostalgico di un'amicizia
che per anni il mio cuore
fece battere felicemente,
regalandomi delle sensazioni
che riuscivano a toccare
il fondo del mio animo.

Nostalgico di un amore
che, per oltre un anno e mezzo,
m'inondò di sublime incanto,
facendo vivere al mio spirito
inguaribile e impenitente
ineffabili momenti di passione.

Nostalgico di abbracci e baci
che mia madre mi profondeva
senza alcuna parsimonia,
mentr'io li accettavo con gioia
perché mi facevano sentire
l'essere più amato del mondo.

Nostalgico dei miei progetti
che sapevano prospettarmi
un avvenire rosa e meraviglioso,
presentando le mie aspirazioni
come del tutto compatibili
con la mia realtà futura.