Speciali orizzonti

> Ogni tanto la mia vita,
nel suo oscillare incessante
tra la buona e la cattiva sorte,
si è trovata davanti
un orizzonte di particolare aspetto,
che è venuto a interessarla
in modo unico e toccante.

L’orizzonte della speranza,
nel suo roseo fulgore,
l'accese un tempo vivamente;
mi riempì gli avidi occhi
di una luce intensa e splendente,
che in me continuò a brillare
fino all’ultima amara delusione.

L’orizzonte dell’amore,
con le sue stupende emozioni,
venne a illuminarmi l’esistenza,
trapassando il mio languido cuore
con una lunga scia luminosa
la quale dietro si era lasciata
il grande fuoco della passione.

L’orizzonte della poesia,
con il suo profumo idilliaco,
mi fece inebriare e assaporare
soddisfazioni e attimi d’incanto
che vollero fare del mio spirito
il loro principale destinatario,
privandolo di ogni ambascia.

Questi mirabili orizzonti
scorgo in me adesso affievoliti,
per cui mi riesce assai difficile
realizzarmi in un vissuto
che ancora si rifiuta di esistere,
se non ci sono a vezzeggiarlo
la speranza, l’amore e la poesia.