di Luigi Orabona

 

Lezione 19

19.1-Sostantivo Astratto dell’Aggettivo Qualificativo
19.2-Avverbio di Modo dell’Aggettivo Qualificativo
19.3-Comparativi di Aggettivi Qualificativi e di Avverbi
19.4-Superlativi degli Aggettivi Qualificativi e degli Avverbi
19.5-Comparativi e Superlativi Irregolari di alcuni Aggettivi Qualificativi

______________________________________

19.1-Sostantivo Astratto dell’Aggettivo Qualificativo

Il sostantivo astratto dell’aggettivo qualificativo si ottiene con i suffissi ias, as, uas; nonché con gli affissi a e s. Quindi, i modi di ottenerli sono i seguenti cinque:

1) Aggiungendo il suffisso ias (da zuras=astratto) agli aggettivi primitivi e a quelli derivati con solo prefisso. L'accento cade sulla terzultima vocale. Alcuni di tali sostantivi astratti hanno anche una forma plurale, nella quale ias diventa uas.

Con Aggettivi Primitivi

Blef=buono / le blèfias=la bontà, li blefuas=le bontà;
buor=bello / le buòrias=la bellezza, li buoruas=le bellezze;
lesur=amico / le lesùrias=l’amicizia, li lesuruas=le amicizie;
cunaf=capace / le cunàfias=la capacità, li cunafias=le capacità;
pufut=pertinente / le pufùtias=la pertinenza, li pufutuas=le pertinenze;
paop=possibile / le paòpias=la possibilità, li paopuas=le possibilità;
rokel=amaro / le rokelias=l’amarezza, li rokeluas=le amarezze;
lekor=dolce / le lekoria=dolcezza, li lekoruas=le dolcezze;
felb=cattivo / fèlbias=cattiveria;
reof=tetro / reòfias=tetraggine;
gofoz=acre / gofòzias=acredine;
nuob=oscuro / nuòbias=oscurità;
vulb=schiavo / vùlbias=schiavitù;
megus=sollecito / megùsias=sollecitudine;
kafol=furbo / kafòlias=furbizia, furberia;
pabun=pesante / pabùnias=pesantezza;
sugem=ignavo / sugèmias=ignavia;
vaoh=vecchio (rif. a persona e ad animale) / vaòhias=vecchiaia;
vun=vecchio (rif. a cosa) / vùnias=vecchiezza.

Con Aggettivi Derivati con solo prefisso.

Vicopen=insensibile / vicopènias=insensibilità;
xipaguz=concittadino (agg.) / xipagùzias=concittadinanza;
paifaron=poco diligente / paifarònias=l’essere poco diligente;
loimogup=strapieno / loimogùpias=strapienezza;
vaipulz=equipollente / vaipùlzias=equipollenza;
zuiteur=di differente diametro / zuiteùrias=differenza di diametro;

2) Aggiungendo il suffisso as agli aggettivi derivati aventi il suffisso con la I. Se la I è da sola, l'accento cade sulla terzultima vocale; se la I si accompagna ad un’altra vocale, l’accento cade sulla penultima vocale.

Brevik=paterno / brèvikas=paternità;
lurim=laborioso / lùrimas=laboriosità;
zeorip=ventoso / zeòripas=ventosità;
hoanik=giovane / hoànikas=gioventù;
italik=italiano / itàlikas=italianità;
fuelig=cartaceo / fuèligas=cartaceità, l’essere cartaceo;
souviz=attraente / souvizas=l’essere attraente;
nolevit=dichiarato / nolèvitas=dichiaratezza, l’essere stato dichiarato;
dabusiap=idoneo alla guida / dabusiàpas=idoneità alla guida;
neapior=che deve partire / neapiòras=il dover partire;
noluziub=digestivo / nolùziubas=digestività;
napetief=confortevole / napetièfas=confortevolezza;
ezadiob=genialoide / ezadiòbas=l’essere genialoide;
sanefiek=fumogeno / sanefièkas=l’essere fumogeno;

3) Aggiungendo l'affisso a agli aggettivi verbali di forma passiva e a quelli terminanti con due consonanti. L'accento cade sulla terzultima vocale.

Metiàpes=amabile / metiàpeas=amabilità;
ravusiòres=venerando / ravusiòreas=qualità di venerando;
paketiùbes=catturabile / paketiùbeas=catturabilità;
traziètes=che sta per essere ucciso / trazièteas=condizione di chi sta per essere ucciso
nàekosk=erbivoro / naèkosak=l’essere erbivoro;
òredulp=agliaceo / orèdulap=l’essere agliaceo;
tèstofelm=imbutiforme / testòfelam=l’essere imbutiforme
gorisb=centripeto / gòrisab=l’essere centripeto.

4) Aggiungendo l'affisso s al seguente tipo di aggettivi, il cui accento cade sulla terzultima vocale:

Baèveuz=violaceo / baèvesuz=l’essere violaceo;
bàbreum=salmastro / bàbresum=l’essere salmastro;
rokèloep=amarognolo / rokèlosep=l’essere amarognolo;
lenùpeaf=febbrifugo / lenùpesaf=l’essere febbrifugo.
flènoap=lattescente / flènosap=lattescenza;
fònkoap=opalescente / fònkosap=opalescenza;
sepòkoap=liquescente / sepòkosap=liquescenza;
darènoap=iridescente / darènosap=iridescenza.

19.2-Avverbio di Modo dell’Aggettivo Qualificativo

L’avverbio di modo dell’aggettivo qualificativo (o di altra parte del discorso) si ottiene, aggiungendo ad esso il suffisso est (da xest= avverbio). L'accento cade sulla terzultima vocale negli aggettivi primitivi e in quelli derivati con la I da sola. Se la I è accompagnata da un’altra vocale, l’accento cade sulla terzultima o quartultima vocale.

Dorp=veloce / dorpest=velocemente;
fater=limpido / fàterest=limpidamente;
pabun=pesante / pàbunest=pesantemente;
baun=chiaro / bàunest=chiaramente;
rokel=amaro / ròkelest=amaramente;
foer=sereno / fòerest=serenamente;
bolef=ottimo / bòlefest=ottimamente;
felob=pessimo / fèlobest=pessimamente;
doret=massimo / dòretest=massimamente;
terod=minimo / tèrodest=minimamente;
brevik=paterno / brèvikest=paternamente;
lozunip=ingegnoso / lozùnipest=ingegnosamente;
lurim=laborioso / lùrimest=laboriosamente;
napolik=napoletano / napòlikest=napoletanamente;
mobufelm=filiforme / mobùfelmest=filiformemente;
metiapes=amabile / metiàpesest=amabilmente;
napetief=confortevole / napètiefest=confortevolmente.

Avverbi di Modo Irregolari

I seguenti aggettivi qualificativi hanno anche un avverbio di modo irregolare:

Blef=buono / belef=bene;
felb=cattivo / feleb=male;
dret=grande / deret=grandemente;
terd=piccolo / tered=in modo piccolo.

19.3-Comparativi di Aggettivi Qualificativi e di Avverbi

Gli aggettivi qualificativi e alcuni avverbi di modo e di tempo hanno tre tipi di comparativi: comparativo di maggioranza, comparativo di minoranza e comparativo di uguaglianza.

1) Comparativo di Maggioranza

Il comparativo di maggioranza degli aggettivi aualificativi e degli avverbi si ottiene, premettendo ad essi l’avverbio su (più). Il secondo termine di paragone viene fatto precedere dalla preposizione pu (di, che) (da pudet=paragone).

Prod=lento / su prod=più lento / su prodest=più lentamente;
dorp=veloce / su dorp=più veloce / su dorpest=più velocemente;
zocum=tardi / su zocum=più tardi;
komutip=intelligente / su komutip=più intelligente;
su komutipest=più intelligentemente.

I seguenti aggettivi qualificativi hanno anche un comparativo di maggioranza irregolare. I primi quattro lo formano con l'affisso a, che s'inserisce tra le due consonanti unite. Mentre gli ultimi due, che sono palindromi, lo formano, sostituendo la vocale e con la vocale a.

blef=buono / balef=migliore, più buono;
felb=cattivo / felab=peggiore, più cattivo;
dret=grande / daret=maggiore, più grande;
terd=piccolo / terad=minore, più piccolo;
nez=interno / naz=interiore, più interno;
zen=esterno / zan=esteriore, più esterno.

I seguenti avverbi di modo hanno anche un comparativo di maggioranza irregolare. Essi lo formano con l'affisso u, che s'inserisce tra le due consonanti unite dell’aggettivo.

blef=buono / belef=bene / bulef=meglio, più bene;
felb=cattivo / feleb=male; felub=peggio, più male;
dret=grande / deret=grandemente; duret=maggiormente;
terd=piccolo / tered=in modo piccolo / terud=minormente.

2) Comparativo di Minoranza

Il comparativo di minoranza degli aggettivi qualificativi e degli avverbi si ottiene, premettendo ad essi l’avverbio us (meno). Il secondo termine di paragone viene fatto precedere sempre dalla preposizione pu.

Prod=lento / us prod=meno lento;
us prodest=meno lentamente;
dorp=veloce / us dorp=meno veloce;
us dorpest=meno velocemente;
komutip=intelligente / su komutip=meno intelligente;
us komutipest=meno intelligentemente;
zocum=tardi / us zocum=meno tardi.

3) Comparativo di Uguaglianza

Il comparativo di uguaglianza degli aggettivi qualificativi e degli avverbi si ottiene, premettendo ad essi l'avverbio eg (così), per indicare la qualità; oppure l’avverbio iaz (tanto), per indicare la quantità. I rispettivi secondi termini di paragone sono dati dall'avverbio di modo om (come) e dall'avverbio di quantità iop (quanto).

Blef=buono / eg blef=così buono;
dret=grande / iaz dret=tanto grande;
belef=bene / eg belef=così bene;
komutip=intelligente / iaz komutip=tanto intelligente;
doretest=maggiormente / iaz doretest=tanto maggiormente.

N.B. Se il primo termine di paragone è un sostantivo, per indicarne il plurale, gli avverbi su e us prendono la vocale i.

Egli ha meno anni di me.=Ud ebiam usi por puib.
Egli ha più libri di te.=Ud ebiam sui bavel puif.

Fraseologia sui Comparativi

Il cavallo è più veloce dell’asino.=Le dulav seiam su dorp puil laxot.
Egli è meno intelligente di (che) te.=Ud seiam us komutip puif.
La campagna è più salutare che la città.=Le zugap seiam su xovezim puil paguz.
Tuo fratello ha meno anni di me.=Oif foram ebiam usi por puib.
La primavera è meno calda dell’estate.=Le dorez seiam us flat puil roves.
Mio cugino è arrivato più presto di lei.=Aib marof ebiam paenit su mucez puin.
Il maiale corre meno velocemente del coniglio.=Le kafuez felokiam us dorpest puil xasad.
Ella aveva risolto il problema più intelligentemente di te.=En ebies mufabit le bafum su komutipest puif.
Il dire è stato sempre più facile del fare.=Le lez seiam seit texu su pofus puil mat.
Tu hai letto meno correttamente di lei.=Of ebiam peudit us cufest puin.
Quel vecchio vive meglio di noi.=Uor naoh dukiam bulef puipl.
Essi erano stati così buoni come voi.=Udr seies seit eg blef omirz.
Tu sei tanto alto quanto tuo zio.=Of seiam iaz pevik iop oif buket.
Io ho parlato tanto (tanto ho parlato) quanto te.=Ab iaz ebiam larit iopif.
Correvamo così velocemente come il vento.=Apl felokies eg dorpest omil zeor.
Voi avete più buonsenso di noi.=Erz ebiam su blecop puipl.
Tu hai più coraggio di me.=Of ebiam su pemut puib.

19.4-Superlativi degli Aggettivi Qualificativi e degli Avverbi

Gli aggettivi qualificativi e altre parti del discorso hanno due tipi di superlativi. Essi sono: superlativo assoluto e superlativo relativo.

1) Superlativo Assoluto

Il superlativo assoluto degli aggettivi qualificativi e degli avverbi si ottiene, aggiungendo ad essi il suffisso ius (da hamus=superlativo), se sono primitivi o derivati con solo prefisso; oppure il suffisso us, se sono derivati con suffisso. Inoltre, lo si può ottenere, premettendo agli stessi l’avverbio di quantità iem (molto).

Baop=attivo / baopius (iem baop)=attivissimo (molto attivo);
dosol=avido / dosolius (iem dosol)=avidissimo (molto avido);
lurim=laborioso / lurimus (iem lurim)=laboriosissimo (molto laborioso);
subeal=canzone / subealius=canzonissima;
mucez=presto / mucezius=prestissimo;
em=molto / emius=moltissimo; me=poco / meius=pochissimo.

I seguenti aggettivi qualificativi hanno anche una forma irregolare di superlativo assoluto perché lo formano con l’affisso o, che s'inserisce tra le due consonanti unite.

Blef=buono / bolef (iem blef)=ottimo, buonissimo;
felb=cattivo / felob (iem felb)=pessimo, cattivissimo;
dret=grande / doret (iem dret)=massimo, grandissimo;
terd=piccolo / terod (iem terd)=minimo, piccolissimo.

Il superlativo assoluto dell’avverbio di modo degli aggettivi qualificativi si ottiene, aggiungendo ad esso l'affisso us (da hamus=superlativo) prima del suffisso est.

Dosol=avido / dosolest=avidamente / dosolusest (iem dosolest)= avidissimamente, molto avidamente;
baop=attivo / baopest=attivamente / baopusest (iem baopest)=attivissimamente, molto attivamente;
lurim=laborioso / lurimest=laboriosamente / lurimusest=laboriosissimamente, molto laboriosamente.

2) Superlativo Relativo

Il superlativo relativo è di due tipi: di maggioranza e di minoranza.

-Il superlativo relativo di maggioranza dell’aggettivo aualificativo (o di altra parte del discorso) si ottiene, premettendo l’articolo determinativo le al loro comparativo di maggioranza. Il secondo termine di relazione viene fatto precedere dalla preposizione partitiva mu (di, tra).

Su baop=più attivo / le su baop=il più attivo;
su poabest=più passivamente / le su poabest=il più passivamente;
su dorp=più veloce / le su dorp=il più veloce;
su mucez=più presto / le su mucez=il più presto;
balef=migliore / le balef=il migliore;
felab=peggiore / le felab=il peggiore.

-Il superlativo relativo di minoranza dell’aggettivo qualificativo (o di altra parte del discorso) si ottiene, premettendo l’articolo determinativo le al loro comparativo di minoranza. Il secondo termine di relazione viene fatto precedere dalla preposizione partitiva mu.

Us poab=meno passivo / le us poab=il meno passivo;
us poabest=meno passivamente / le us poabest=il meno passivamente;
us dorp=meno veloce / le us dorp=il meno veloce;
us zecum=meno tardi / le us zecum=il meno tardi.

N.B. Premettendo gli avverbi suop (il più possibile) e usop (il meno possibile) alle varie parti del discorso, avremo i seguenti nuovi superlativi relativi di maggioranza e di minoranza:

Baop=attivo / suop baop=il più attivo possibile;
baopest=attivamente / suop baopest=il più possibilmente attivo;
poab=passivo / usop poab=il meno passivo possibile;
poabest=passivamente / usop poabest=il meno possibilmente passivo.

Fraseologia sui Superlativi

Il mio amico è il più bravo di tutti.=Aib lesur seiam le su mobez mu anil.
Egli è il più intelligente dei (propri) fratelli.=Ud seiam le su komutip mu cupi foram.
Ella è la meno bella delle (proprie) sorelle.=En seiam le us buor mu cupi foramien.
Vorrei amare la più bella fra tutte le donne.=Ab vuink meti le su buor mu anin.
La tua azione è lodevolissima.=Oif bapus seiam feokioresus (iem feokiores).
La giustizia è una cosa bellissima.=Le fepaguz seiam gu zoev buorius.
Tu sei stato velocissimo (molto veloce).=Of diseiam dorpius (iem dorp).
Il mio amico parla molto ragionevolmente.=Aib lesur lariam bolkiusest.
Tu correvi il più velocemente di tutti loro.=Of felokies le su dorpest mu anidr.
Ella lesse il meno correttamente di tutte le (proprie) amiche.=En peudiok le us cufest mu ancupi lesuren.
Cerca (sfòrzati) di essere il più diligente possibile.=Alkiust ut sei suop faron.
Egli era il maggiore dei fratelli.=Ud seies le daret mui foram.
Ella era la minore delle sorelle.=En seies le terad mui foramien.
Tu sei il peggiore dei miei nemici.=Seifam le felab mu aibi rusel.

19.5-Superlativi e Comparativi Irregolari di alcuni Aggettivi Qualificativi

Blef=buono / balef=migliore / bolef=ottimo / belef=bene / bulef= meglio;
felb=cattivo / felab=peggiore / felob=pessimo / feleb=male / felub= peggio;
dret=grande / daret=maggiore / doret=massimo; deret=grandemente / duret=maggiormente;
terd=piccolo / terad=minore / terod=minimo; tered=in modo piccolo / terud=minormente;
nez=interno / naz=interiore; zen=esterno / zan=esteriore.