Godian e Flesia è la storia d’amore di un principe, che s’innamora di una donna d’infimo ceto sociale. Egli la conosce, mentre si aggira per la sua città nelle vesti di un giovane scavezzacollo e la ragazza sta per subire un sequestro da parte d’individui assoldati da un nobile della città. Il giovane prima la salva e poi s’invaghisce di lei, venendone riamato.

A ogni modo, Godian, che è il principe ereditario della sua città dove amministra anche la giustizia, dovrà continuare a proteggere la sua ragazza dallo stesso nobile. Il quale, credendo che il fidanzato di Flesia sia una persona comune, del resto lo crede anche Flesia, non si arrende e fa di tutto per rapirla e possederla.

Alla fine il nobile, in seguito ad un suo passo falso, viene incastrato dal principe, che lo fa arrestare e condannare a morte dal padre. Ma i guai, per i due fervidi innamorati, non finiscono qui.

I nuovi particolari, che impediranno loro di sposarsi, sarà meglio apprenderli dalla lettura del racconto, il quale riserva varie sorprese.