di Luigi Orabona

 

 

Risvolti positivi

Quando meno ci speravo,
dei repentini chiaroscuri
di gradevole essenza positiva
vennero con deciso impegno
ad imbastire la mia esistenza,
che potevo ormai ritenere
ridotta ad una larva fatiscente.

Arrancavo in quel momento
nello strano garbuglio
dei miei insensati pensieri,
i quali anch'essi fino allora
avevano contribuito a rendere
perlopiù miseramente futile
ogni mio attimo vitale.

Così, non molto tempo dopo,
fui spronato ad ingaggiare
contro l’assoluta vacuità
di quella mia assurda vita
una lotta senza quartiere,
sebbene all'inizio mi apparisse
pavida e assai perplessa.

Ma poi sprazzi di vittoria
si andarono via via collocando
sul mio precario voler essere,
mentre iniziava a spogliarsi
sia di sterilità che d'ignavia
per farmi recuperare in fretta
la mia arditezza di un tempo.

Così da buio qual era allora,
l'intero mio universo interiore
intravidi in ogni sua parte
divenire fulgido e fecondo,
nonché pullulante di galassie,
da ciascuna delle quali
mi proveniva un'arcana armonia!