di Luigi Orabona

 

 

Tra passato e futuro

Facendo scorrere la mia esistenza
sull'onda delle emozioni,
mi succede alcune volte
di darmi a girovagare nel tempo,
dirigendo la mia corsa frenetica
tanto verso il tempo passato
quanto verso quello futuro.

Procedendo all'indietro,
scorgo venirmi incontro
i numerosi intensi ricordi
della mia vita gią vissuta,
i quali erano rimasti appollaiati
nella mia fragile memoria,
ma pronti a spiccare il volo,
al primo affacciarsi in essa
di qualche fatto del passato
che mi aveva coinvolto
in maniera particolare.

Si tratta di ricordi
di talune mie vicende,
che ebbero ad interessare
la mia trascorsa esistenza,
condizionando la mia vita
quasi sempre e in ogni senso,
ossia quando era dedita
a meravigliosi palpiti di gioia
oppure si presentava preda
della disperazione pił folle.

Se invece guardo avanti,
come nel passato, anche adesso
continuano a giungermi copiosi
mirabili sogni e grandi progetti,
i quali s'incaricano di conferirmi
un gaio colorito di speranza
e un tocco di sublime attesa,
anche se poi mi rendo conto
che, giorno dopo giorno,
vado da essa ereditando
soltanto delusioni e disinganni.