di Luigi Orabona

 

 

Che dire?

Che dire di un mondo
sempre più alla deriva,
quale è solito presentarsi
quello delle persone
sia vecchie che anziane,
le quali, a quanto pare,
sono sempre più spesso
abbandonate a sé stesse?

Eppure sono in tanti,
in questo nostro mondo,
a spendere belle parole
a pro degli uni e delle altre;
ma ciò che ne consegue
è del tutto irrisorio,
poiché di fatti concreti
ce ne sono ben pochi!

Così moltissime persone,
già condannate a patire
acciacchi e sofferenze,
senza nessun pudore
sono di continuo raggirate
da mille false promesse
di politici senza scrupoli.

Bisogna ritenere che essi
siano del tutto all’oscuro
che uno stato civile,
prima di ogni altra cosa,
deve badare a garantire
una vita almeno dignitosa
a quanti non sono dotati
di una sufficiente autonomia!