di Luigi Orabona

 

 

incredibile...

È incredibile che possa essere
la nostra bellissima Terra
un pianeta dove persistono
la pestilenza e la fame,
dovute in particolar modo
al sottosviluppo e al degrado
di alcuni popoli del Terzo Mondo,
per i quali la ricchezza occidentale
non si è mai voluta prodigare
per tirarli fuori da tutti i loro mali.

È incredibile che ancora oggi,
nonostante l'avanzato progresso
che consideriamo strabiliante,
vi siano molte malattie da debellare
che continuano a farla da padrone
tra le nostre sofferenti popolazioni,
poiché la ricerca medica non riesce
a fare neppure dei piccoli passi,
essendo essa basata sulle macchine
e non sulla genialità dei cervelli.

È incredibile che il turpiloquio
si vada propagando in ogni classe sociale,
in egual misura influenzando
persone adulte, vecchi e bambini,
senza che nessuno si ponga seriamente
l'anomalo preoccupante problema;
anzi, dalla maggior parte è esso ritenuto
un fenomeno della nostra cultura,
per cui non ci deve preoccupare,
in quanto sfogo della nostra personalità
e non affatto indice di maleducazione.