di Luigi Orabona

 

 

Essere in gamba...

Essere in gamba non vuol dire
riuscire a imbrogliare il prossimo,
facendoci elogiare dagli altri
per taluni meriti, dei quali invece
risultiamo completamente privi.

Essere in gamba non vuol dire
eccellere più di tutti nella truffa,
arrecando magari gravi danni
a chi già fa dei salti mortali
per sbarcare il lunario.

Essere in gamba non vuol dire
darsi al dolo vita natural durante,
senza farsi scrupolo alcuno
di stipare grandi ricchezze,
sottraendole alla società.

Essere in gamba non vuol dire
costringere i più deboli
a fare quello che noi vogliamo,
senza curarci per niente
di calpestare la loro dignità.

Essere in gamba non vuol dire
infischiarsi dei guai degli altri
oppure far finta di non vederli,
per cui preferiamo solo vivere
restandocene in panciolle.

Essere in gamba non vuol dire
ignorare quelli che sono
i valori autentici della vita,
i soli che ci permettono di dare
un senso alla nostra esistenza.