di Luigi Orabona

 

 

Il divorzio

Sempre più lungo diventa
l'elenco di coloro che intraprendono
la via del divorzio,
dopo essere stati delusi
dalla loro vita matrimoniale.

Quasi spesso non si sa
chi ne è il vero responsabile,
ma sono un convinto assertore
della colpevolezza di entrambi i coniugi
che chiedono la separazione.

Anche se molte volte
viene essa richiesta da uno solo
dei due componenti della coppia,
non ho dubbi che pure l'altro
ha la sua parte di colpe.

Oggi i nostri giovani,
in seno alla propria famiglia,
vengono abituati ad avere
tutto ciò che vogliono,
senza disagi e privazioni.

Ignari che la vita a due
comporta parecchi sacrifici,
alcuni dei quali non prevedibili,
essi affrontano il matrimonio
con molta faciloneria.

Ecco perché, alla prima difficoltà,
li vediamo andare in crisi
e ciascuno di loro pretende
che sia l'altro a prendere su di sé
l'intero carico dei doveri.

Con delle pretese del genere,
si fa presto a sfasciare la famiglia,
la quale deve invece fondarsi
su una fattiva collaborazione
e sulla comunione d'intenti.